stampa 3d impieghi

I 7 impieghi rivoluzionari e strani della stampa 3D

“Accendo un attimo la stampante: ho bisogno di un nuovo paio di scarpe”: forse non è proprio distante quel momento in cui non si dovrà girare più per negozi alla ricerca del nostro modello di scarpe preferito, perché potremo produrcelo in casa.

Non sembra esagerato accostare la rivoluzione introdotta dalle stampanti 3D ad altre rivoluzioni economico-sociali storicamente attestate. E le applicazioni di questa tecnologia relativamente nuova sono ancora tutte da esplorare. Tuttavia, già non mancano alcuni sorprendenti esempi di creazioni a partire da modelli 3D virtuali che hanno dato il loro contributo d’innovazione in diversi settori.

Ecco sette esempi di applicazioni della stampa 3D che (forse) non conoscevate

  1. Stampami una torta – Se pensavate che i materiali della stampa 3D fossero solo sintetici e high-tech è perché non conoscevate gli esperimenti della Cornell University sulla stampa delle torte.
  2. Dopo la risonanza magnetica 3D, il feto diventa veramente 3D – Per chi non vuole proprio aspettare nove mesi per prendere in braccio il nascituro (o almeno una sua immagine 3D), c’è la soluzione offerta dalla giapponese Fasotec. Il servizio si chiama “Shape o fan Angel”.
  3. L’orecchio bionico – Esiste un organo più efficiente del nostro orecchio? Sì e si può stampare. Lo hanno fatto i ricercatori di Princeton University, creando un orecchio che può captare segnali radio oltre il range di onde percepibili dall’orecchio umano.
  4. Protesi e “parti di ricambio” del corpo – Uno degli sviluppi senz’altro più noti e utili della stampante 3D è quello che riguarda la creazione di protesi e di parti del nostro corpo per delicati interventi di ricostruzione ossea. Seppure non abbiamo raggiunto la fantascientifica (fino a ieri) stampa degli organi sostitutivi, c’è chi ha già impiantato parti di ossa ricostruite alla stampante.
  5. Guardare in faccia il passato – Addio calchi in gesso e ricostruzioni in cera: gli archeologi possono ricostruire volti di personaggi del passato in modo perfetto e fedele. È quanto è successo per re Riccardo III d’Inghilterra.
  6. Mani in alto: ho una stampante 3D – Come ogni strumento, anche la stampante 3D può avere impieghi più o meno condivisibili. C’è chi ha già stampato pistole e fucili funzionanti: per il materiale impiegato possono sembrare giocattoli, ma sparano veramente.
  7. Mi stampo casa – Se avete sempre pensato che la casa dei desideri non l’abbiano ancora inventata, siete ancora in tempo per farlo voi. Esistono già i primi esperimenti di edilizia che sfrutta la stampa 3D. E chi sa se un domani diventerà tecnologia di consumo.

Conoscete altri impieghi bizzarri e innovativi della stampa 3D? Condivideteli con noi attraverso i nostri canali Social Media.

Condividi su:

©IBL Banca S.p.A. - Sede Generale: Via di Campo Marzio, 46 00186 Roma
Codice Fiscale 00452550585 - Partita IVA 00897081006