assicurazione a valore intero e a primo rischio

Conoscere le polizze casa: la differenza tra assicurazione a valore intero e a primo rischio

Può capitare, nel caso della valutazione di una polizza casa, di trovare alcune clausole che possono risultare poco chiare. Sono in pochi, infatti, coloro che conoscono la formula a valore intero o a primo rischio: due clausole importanti per la protezione del nostro patrimonio.

Polizza casa a valore intero

Quando si parla di valore intero nelle assicurazioni casa si fa riferimento alla copertura assicurativa dei beni conservati nell’abitazione, come mobili, quadri, vestiti. Al momento della stipula si definisce il valore dei beni che, nel caso in cui si verifichi l’evento (o gli eventi) previsto dalla copertura della polizza (furto, incendio, terremoto).

Il valore deve essere esplicitato nel contratto.

Polizza casa a primo rischio assoluto

In questo caso, non è necessario effettuare la stima del valore dei beni assicurati. Questa clausola di rimborso prevede la definizione di un massimale di rimborso, nel caso in cui si verifichi il sinistro.

A differenza dell’assicurazione a valore intero, l’assicurazione a primo rischio assoluto prevede il risarcimento proporzionale del danno subito. È una forma di garanzia che viene spesso utilizzata per l’assicurazione contro il furto.

Condividi su:

©IBL Banca S.p.A. - Sede Generale: Via di Campo Marzio, 46 00186 Roma
Codice Fiscale 00452550585 - Partita IVA 00897081006