Prestiti personali, le cose da sapere

Conosciamo il prestito personale: 5 cose da sapere prima di richiederlo

Il prestito personale è un finanziamento flessibile, perché è un prestito che ti permette di utilizzare le somme richieste per realizzare i vostri sogni e i vostri progetti, con un’ampia possibilità di personalizzare rata e durata.

Per sapere se il prestito personale è il tipo di finanziamento che state cercando, ecco 5 cose da sapere prima di recarvi in banca o presso l’intermediario finanziario per richiederlo.

  1. Età: non sotto i 18, non sopra i 70

Il richiedente il prestito personale dovrà avere un’età compresa tra i 18 e i 70 anni al momento in cui si effettua la richiesta di finanziamento.

  1. Se a richiederlo è uno straniero

Lo straniero dovrà essere residente in Italia da almeno un anno e dovrà poter esibire un permesso di soggiorno valido.

  1. La somma subito a vostra piena disposizione

Le caratteristiche più evidenti che contraddistinguono il prestito personale da un prestito finalizzato riguardano:

  • Il vincolo di utilizzo – La somma di un prestito finalizzato non è a disposizione del richiedente per impieghi diversi da quelli per i quali è stato richiesto. Nel prestito personale non si ha questo vincolo, né l’obbligo di dichiarare l’impiego della somma richiesta.
  • L’erogazione – Nel prestito personale la somma erogata dalla banca viene messa subito a piena disposizione del cliente. Nel prestito finalizzato la somma viene liquidata direttamente al rivenditore il cui bene o servizio è oggetto del finanziamento.
  1. Il limiti del prestito personale: quanto si può chiedere? Quanto può durare?

L’importo del prestito personale può ammontare a un minimo di 2.000 € e arrivare fino a 60.000 €. La durata del rimborso può andare da un minimo di 12 mesi a un massimo di 120 mesi.

  1. Prestito personale senza garanzie: è possibile?

La concessione di un prestito personale è subordinata alla dimostrazione della capacità di rimborso, attraverso la presentazione di un attestato di reddito (stipendio, pensione o dichiarazione dei redditi). Qualora ciò non fosse possibile, la concessione del prestito potrà essere valutata sulla base della presentazione della garanzia personale di un terzo il quale dovrà impegnarsi a rimborsare il debito in caso d’inadempimento del richiedente.

Condividi su:

©IBL Banca S.p.A. - Sede Generale: Via di Campo Marzio, 46 00186 Roma
Codice Fiscale 00452550585 - Partita IVA 00897081006