Smarrimento bancomat cosa fare

3 cose da fare subito nel caso di smarrimento della carta di credito

“Dov’è la mia carta di credito”: quante volte vi è capitato di ripetere una domanda come questa che non può che nascondere una buona dose d’ansia. Poi un dubbio s’insinua: l’ultima volta che l’abbiamo utilizzata era al ristorante o al supermercato, da quel momento non l’abbiamo più vista. Dopo aver rivoltato casa, borse e tasche, si ha quasi la certezza: abbiamo smarrito la carta.

Qual è la procedura più corretta e sicura nel caso in cui si sia smarrita una carta di pagamento?

Le 3 cose da fare subito quando abbiamo il sospetto di aver perduto la carta

Bloccare la carta – È possibile bloccarla utilizzando il numero verde che vi è stato fornito al momento del rilascio (e generalmente attivo a ogni ora). Potrà tornare utile segnarsi data e ora della richiesta di blocco. Qualora si smarrisca la carta all’estero, potrebbe essere necessario utilizzare un numero ad hoc, sempre segnalato dalla banca.

Denuncia di furto o smarrimento – Sempre agendo senza perdere tempo, sarà necessario effettuare la denuncia di furto o smarrimento alle autorità competenti. La denuncia è un documento che dovrà essere presentato alla banca.

Denuncia alla banca – Nel giro dei due giorni successivi alla richiesta di blocco a seguito di furto o smarrimento della carta, è utile confermare la richiesta di blocco e notificare la denuncia alle autorità alla banca attraverso raccomandata. Nella comunicazione si dovrà segnalare anche la data e l’ora della richiesta di blocco e allegare copia della denuncia di smarrimento.

Condividi su:

©IBL Banca S.p.A. - Sede Generale: Via di Campo Marzio, 46 00186 Roma
Codice Fiscale 00452550585 - Partita IVA 00897081006