Animali a bordo aereo

In viaggio con Fido: l’oggi e il domani degli animali a bordo aereo

Siete pronti a partire in viaggio con il vostro pet? I cani e i gatti sono gli animali di compagnia più diffusi. Ma non vogliamo fare torto a coloro che hanno eletto a “migliore amico dell’uomo” anche criceti, tartarughe o pappagalli. Per tutto il popolo degli amanti degli animali da compagnia, il periodo dell’organizzazione delle vacanze può essere un po’ stressante, soprattutto se si scelgono mete di viaggio lontane, che richiedono il trasporto aereo. Le condizioni di viaggio a bordo aereo dei nostri amici, infatti, sono particolari e richiedono un’attenzione in più. Un onere sicuramente ripagato dal piacere di portare fido in vacanza con noi.

Come funziona oggi il viaggio in aereo di cani, gatti e gli altri animali da compagnia

Per organizzare un viaggio in aereo del nostro cane, del nostro gatto o di un altro pet sarà bene muoversi per tempo.

  • Animali in volo – La prima cosa da fare è accertarsi di scegliere una compagnia aerea che accetti animali a bordo.
  • Certificati e vaccinazioni – È necessario informarsi sulle condizioni di espatrio del nostro animale. In alcuni casi si richiedono certificati e vaccinazioni.
  • Le dimensioni contano – Soprattutto quando si tratta di animali di grande taglia è necessario informarsi preventivamente quali sono le condizioni della compagnia aerea scelta per il viaggio. Trasportini e borse devono rispettare dimensioni ben definite. Inoltre, il peso dell’animale e del suo mangime non devono superare un determinato peso. Solitamente i siti web delle compagnie aeree dedicano pagine molto dettagliate sull’argomento.
  • Se fido è irrequieto o molesto viaggia in stiva – Qualora il vostro gatto o il vostro cane (ma lo stesso vale per qualsiasi pet) sia particolarmente molesto e può arrecare disturbo agli altri passeggeri in cabina (rumori od odori) dovrà viaggiare in stiva.
  • Il cane-guida viaggia sempre in cabina – Il cane che accompagna i passeggeri non vedenti può viaggiare sempre in cabina se dotato di museruola. Tuttavia sarà importante avvertire con largo anticipo la compagnia aerea di questa esigenza.

Il futuro dei viaggi in aereo con Fido

Oggi cani, gatti e gli altri pet vengono trattati dalle compagnie aeree, per ovvie esigenze, come bagagli speciali. Tuttavia qualcosa sta cambiando. Alcuni vettori hanno optato per un trattamento più… umano.

Quali saranno gli sviluppi futuri del trasporto aereo degli animali? Ecco qualche ipotesi interessante:

Niente più certificati – Il chip obbligatorio per gli animali domestici conterrà molte informazioni sul pet e non saranno più necessari certificati.

Modulo passeggero + pet – Gli aerei saranno assemblati ad hoc sulla base delle prenotazioni. Il passeggero con cane o gatto è servito con sedile e gabbietta in cabina.

Riduzione dei tempi di viaggio – Con l’aumento di potenza degli aeromobili, anche i viaggi più lunghi diventeranno una passeggiata per tutti i tipi di viaggiatori. Animali compresi.

Voi quali pensate saranno gli sviluppi futuri del trasporto aereo degli animali? Fatecelo sapere sulla nostra pagina Facebook.

Condividi su:

©IBL Banca S.p.A. - Sede Generale: Via di Campo Marzio, 46 00186 Roma
Codice Fiscale 00452550585 - Partita IVA 00897081006