assicurazione auto scaduta

Assicurazione auto scaduta: le risposte alle 5 domande più frequenti

Quest’incombenza annuale può essere soggetta a dimenticanze. Oppure, semplicemente, è capito nel weekend o in un periodo in cui si hanno tanti impegni e non si è trovato il tempo per fare il rinnovo. Comunque, in caso di assicurazione auto scaduta, queste sono le cinque domande più frequenti con le relative risposte.

1. Quanti giorni di copertura?

Da questo punto di vista, la legge prevede un ragionevole margine entro il quale è possibile circolare con l’assicurazione scaduta senza per questo incappare nelle sanzioni previste dalla legge. Tale limite, per la precisione, è di 15 giorni: quindi, per circa due settimane dalla data di scadenza, è ancora possibile circolare con il proprio veicolo anche se, di fatto, la copertura assicurativa è terminata.

2. Se l’assicurazione è scaduta da un giorno?

Anche questa è una domanda molto frequente e la risposta è, alla luce di quanto detto in precedenza, intuibile: se l’assicurazione dell’auto è scaduta solo da un giorno, non c’è alcun tipo di problema ed è ancora possibile continuare a circolare. Comunque, per evitare ulteriori dimenticanze, è bene rifare l’assicurazione non appena ci si accorge che è scaduta.

3. Nel caso in cui l’assicurazione scaduta sia semestrale?

È anche possibile stipulare delle assicurazioni auto che prevedano il pagamento in due rate semestrali. In questo caso, la tolleranza post-scadenza funziona in modo leggermente diverso:

  • Dopo la scadenza della prima rata, l’automobilista può continuare a circolare per 15 giorni. Scaduto tale periodo, bisogna saldare con la compagnia assicuratrice.
  • Dopo la scadenza della seconda rata, l’automobilista ha 15 giorni per pagare il premio di rinnovo o stipulare un’assicurazione con un’altra compagnia.

4. Esiste ancora il tacito rinnovo?

No, il tacito rinnovo dell’assicurazione non esiste più. È stato così fino al 2012: dopo la scadenza, l’RC Auto si rinnovava automaticamente con la stessa compagnia. Dal 2013, dal momento che il Decreto Sviluppo bis (anche conosciuto come Decreto Crescita 2.0) lo ha abolito, è stato introdotto il periodo di tolleranza di 15 giorni per permettere agli automobilisti di adeguarsi.

5. Quali sono le sanzioni?

Se, in seguito a un controllo, l’automobilista viene colto in flagrante con l’assicurazione auto scaduta, le sanzioni possono essere:

  • Una multa (di entità variabile, può anche arrivare a diverse migliaia di euro);
  • Il sequestro del veicolo.

 

Fermo restando la necessaria misura dei 15 giorni di tolleranza, non appena ci si rende conto che l’RC Auto è scaduta, c’è una soluzione, semplice e veloce, per evitare di incorrere nelle sanzioni previste: procedere con il rinnovo dell’assicurazione auto online.

Condividi su:

©IBL Banca S.p.A. - Sede legale e direzione generale: Via Venti Settembre 30 - 00187 Roma, Tel. 06/48797100
Codice Fiscale 00452550585 - Partita IVA 00897081006