assicurazione-scaduta-un-giorno

Cosa fare quando l’assicurazione dell’auto è scaduta da un giorno?

Si tratta di un’eventualità nella quale può trovarsi chiunque. Del resto, le incombenze quotidiane sono sempre tante e può capitare di dimenticarsene e di accorgersene quando la data di validità è già superata. Cosa bisogna fare, quindi, quando l’assicurazione dell’auto è scaduta da un giorno?

L’abolizione del tacito rinnovo

Fino al 2012, le polizze assicurative per l’auto, una volta superata la data di scadenza, venivano automaticamente rinnovate. Questa prassi è stata abolita dal Decreto Sviluppo bis (anche conosciuto come Decreto Crescita 2.0), principalmente, per due motivi:

  • Favorire la concorrenza nel mercato delle assicurazioni;
  • Permettere all’automobilista, non più vincolato alla polizza precedente sottoscritta, di scegliere, di volta in volta, la soluzione che preferisce.

Dal 2013, pertanto, l’assicurazione auto non viene più rinnovata automaticamente. Proprio in virtù delle modifiche apportate, i contratti di assicurazione RCA obbligatoria hanno durata annuale. La compagnia assicuratrice è tenuta ad avvisare il cliente, con trenta giorni di preavviso, che la polizza assicurativa sta per scadere.

Scaduta da un giorno

La circolare del 14 febbraio 2013 del Ministero dell’interno stabilisce che:

“Per un periodo limitato di quindici giorni dalla scadenza, l’assicurato, in attesa di sottoscrivere un altro contratto in tempo utile, durante tale periodo può continuare a esibire il certificato e il contrassegno scaduti”.

In altre parole, con l’assicurazione auto scaduta da un giorno è ancora possibile circolare tranquillamente senza il rischio di essere multati in caso di controllo. Questa norma è stata introdotta perché, abolito il tacito rinnovo, poteva esserci un significativo aumento di rinnovi tardivi.

15 giorni dopo la scadenza

Superato il periodo di quindici giorni successivi alla scadenza ufficiale della copertura assicurativa, l’assicurazione auto si considera a tutti gli effetti scaduta. Questo significa che:

  • L’auto non può circolare fino al rinnovo della polizza;
  • In caso di controlli, viene comminata una multa al guidatore (ai sensi del comma 2 dell’art. 193 del codice stradale, la sanzione va da un minimo di 849 euro a un massimo di 3.287 euro).

Rinnovo/stipula online

Il rinnovo o la stipula di una nuova assicurazione possono anche essere fatti online. Per usufruire di questa modalità, i documenti necessari sono due:

  • Dati anagrafici;
  • Il libretto del veicolo.

In aggiunta a questi due, vi potrebbe essere utile avere a portata di mano l’attestato di rischio e la storia dei sinistri degli ultimi cinque anni.

Condividi su:

©IBL Banca S.p.A. - Sede Generale: Via di Campo Marzio, 46 00186 Roma
Codice Fiscale 00452550585 - Partita IVA 00897081006