come risparmiare sul riscaldamento

Come risparmiare sul riscaldamento di casa: 5 consigli

Che sia centralizzato o autonomo, che sia alimentato a metano o elettricamente, quando l’inverno arriva e le temperature cominciano a farsi sensibilmente più rigide, la necessità è sempre la stessa: sapere come risparmiare sul riscaldamento di casa. Per riuscirci, basta seguire questi semplici e utili cinque consigli.

1. Regolare la temperatura

Il primo dei consigli è il più semplice ma anche il più efficace, nonché l’errore che si commette più spesso. Anche in pieno inverno, la temperatura in casa dovrebbe sempre aggirarsi sui 22-23°C, 25°C al massimo. I rigori dell’inverno non si combattono solo aumentando il riscaldamento ma anche indossando abiti più pesanti.

2. Riscaldare solo gli ambienti necessari

Soprattutto quando il riscaldamento è centralizzato, capita di riscaldare ambienti della casa che vengono usati poco o addirittura niente. È possibile rimediare in due semplici modi:

  • Chiudere le porte (così che il calore delle altre stanze non si disperda) e spegnete i riscaldamenti nelle stanze non usate;
  • Nelle stanze non usate, accendere i riscaldamenti qualche minuto prima di entrarci, così da trovarci una temperatura ideale.

3. Assicurarsi che i sistemi di riscaldamento siano efficienti

Caldaie, termosifoni, tubature e quant’altro hanno bisogno, periodicamente, di controlli e verifiche che ne accertino il corretto funzionamento. Una caldaia che non funziona bene non solo riscalderà casa male ma consumerà anche di più, con il relativo rincaro sulla bolletta del riscaldamento.

4. Isolare termicamente la casa

Una casa termicamente isolata è anche una casa dove la dispersione di calore è minima, con conseguente risparmio sulla bolletta. Un buon isolamento termico dell’abitazione è possibile ottenerlo con:

  • Infissi con doppi vetri e che utilizzino i più moderni sistemi per l’isolamento termico;
  • Il cosiddetto cappotto termico, ovvero la coibentazione dell’abitazione/appartamento.

5. Far sfiatare i termosifoni e non coprirli

L’aria presente all’interno di radiatori e termosifoni pregiudica il corretto funzionamento e l’efficienza dell’intero impianto. Per evitare, basta semplicemente far sfiatare radiatori e termosifoni utilizzando l’apposita valvola (o ricorrendo a un professionista, qualora l’operazione dovesse rivelarsi più complicata del previsto).

E sempre parlando di termosifoni e radiatori, questi non devono mai essere coperti, ad esempio da tende, mobili, asciugamani o altri abiti appesi ad asciugare: questo impedisce ai termosifoni di rendere al 100%.

Rinfrescare casa senza il climatizzatore/condizionatore

Anche se fuori stagione, vale la pena mettere da parte questi consigli per quando arriveranno i mesi caldi, così da essere già preparati: è possibile, infatti, anche rinfrescare casa senza utilizzare condizionatore e/o climatizzatore, garantendo un grande risparmio sulla bolletta.

Condividi su:

©IBL Banca S.p.A. - Sede Generale: Via di Campo Marzio, 46 00186 Roma
Codice Fiscale 00452550585 - Partita IVA 00897081006