validità attestato di rischio

Dematerializzazione RCA: quello che c’è da sapere sulla validità dell’attestato di rischio

La dematerializzazione documentale è un processo che, nel campo dell’RC Auto ha portato, quest’anno, grandi novità. La scomparsa dell’obbligo di esposizione del contrassegno non è l’unica rivoluzione. L’attestato di rischio è un altro documento interessato dal nuovo corso digitale delle assicurazioni auto.

Le novità sull’attestato di rischio

L’IVASS (l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni), il 19 maggio 2015, ha emanato un regolamento con le indicazioni sulla disciplina della banca dati attestati di rischio e dell’attestazione sullo stato del rischio.

Tra le novità più rilevanti che interessano il documento si possono annoverare senz’altro tutte le questioni riguardanti il rilascio e la validità dell’attestato.

Modalità e tempi di consegna dell’attestazione sullo stato di rischio – Le imprese assicuratrici dovranno consegnare l’attestato in occasione della scadenza contrattuale, con 30 giorni di anticipo sulla data di scadenza del contratto. Tale obbligo si considera assolto con la messa a disposizione del documento nell’area riservata all’assicurato sul sito web dell’impresa.

La consegna su richiesta – Gli assicurati possono fare richiesta di attestazione relativa agli ultimi 5 anni in qualsiasi momento. Le imprese dovranno consegnare il documento per via telematica entro 15 giorni dalla richiesta.

Validità dell’attestato di rischio – Nei casi documentati in cui venga meno il rischio assicurato, in caso di sospensione o mancato rinnovo della copertura assicurativa, per quanto tempo l’ultimo attestato di rischio rimane valido? La risposta è contenuta nell’art. 8 del regolamento n° 9 del 19 maggio 2015 emanato dall’IVASS: l’attestazione rimane valida per 5 anni.

Trasferimento dell’assicurazione e della classe di merito – Qualora il veicolo assicurato venga venduto, consegnato in conto vendita, sottratto per furto, demolito o cessi definitivamente di circolare, il contraente può richiedere il trasferimento dell’assicurazione per la copertura di un altro veicolo di sua proprietà. Con il trasferimento dell’assicurazione verrà trasferita anche la classe di merito maturata.

Condividi su:

©IBL Banca S.p.A. - Sede Generale: Via di Campo Marzio, 46 00186 Roma
Codice Fiscale 00452550585 - Partita IVA 00897081006