richiesta-anticipo-cessione-del-quinto

Richiesta di anticipo sulla Cessione del Quinto: come funziona in 4 step

Cercate un prestito che consenta di ricevere un anticipo immediato sulla somma totale? La soluzione per voi si chiama Cessione del Quinto. L’esigenza di disporre di una parte dell’importo può essere dettata da situazioni di necessità personale, oppure dalla volontà di accorciare i tempi delle pratiche. Le tempistiche che consentono di ottenere un anticipo immediato però, variano da azienda ad azienda, dipendono quindi dal datore di lavoro.

Scopriamo insieme come funziona la richiesta di anticipo sulla Cessione del Quinto, in 4 semplici step.

  1. Passaggi preliminari. Prima della liquidazione di una Cessione del Quinto è possibile richiedere un anticipo sul ricavo netto erogato. Per il perfezionamento dell’iter della pratica potreste attendere dai 15 ai 30 giorni. In caso di necessità dal momento in cui viene consegnata tutta la documentazione per il completamento della Cessione del Quinto, potete fare richiesta di un acconto che andrà a soddisfare le vostre esigenze di liquidità. Le tempistiche di erogazione sono entro i 15 giorni dalla sottoscrizione del contratto di prefinanziamento.
  2. Acconto o anticipo. Dal punto di vista tecnico, l’anticipo immediato che l’ente erogatore concede, consiste in un contratto di prefinanziamento: un prestito personale che si estingue al perfezionamento della Cessione del Quinto stipulata con la Banca. Su questo, si calcolano degli interessi giornalieri commisurati ad un TAN (Tasso Annuo Nominale) specificato all’interno del contratto. Ottenere l’acconto è piuttosto semplice: basta fare una richiesta di anticipo sulla Cessione del Quinto alla vostra banca. Questa vi sottoporrà il contratto e, una volta apposta la firma, entro pochi giorni avrete la somma sul vostro conto corrente.
  3. Entità dell’anticipo. Potrete richiedere fino al 70% della somma prevista, quale anticipo ricevuto della Cessione del Quinto.
  4. Per i dipendenti pubblici/statali e privati. Nella concessione di un finanziamento, un fattore importante è la verifica della solidità dell’ente o azienda in cui lavora il soggetto richiedente. Per i dipendenti pubblici e statali può essere più facile ottenere un prestito con Cessione del Quinto e quindi un anticipo, dal momento che la pubblica amministrazione è in grado di offrire delle garanzie superiori rispetto ad un privato. Nel caso dei dipendenti privati, invece, il processo di concessione richiede tempi più lunghi e una documentazione più corposa e dettagliata.

Condividi su:

©IBL Banca S.p.A. - Sede Generale: Via di Campo Marzio, 46 00186 Roma
Codice Fiscale 00452550585 - Partita IVA 00897081006