cessione-del-quinto-guida

Cessione del quinto: guida pratica in 5 punti

State cercando una soluzione adeguata per un finanziamento? La cessione del quinto può fare al caso vostro. Cerchiamo di conoscere in modo più approfondito questo tipo di prestito, tentando di identificarne tutte le caratteristiche peculiari. Vi proponiamo, quindi, una guida alla cessione del quinto in cinque punti, che vi consentirà di orientarvi al meglio.

  1. Cessione del quinto: cos’è

Si tratta di un prestito personale al consumo, a breve o media scadenza. Il finanziamento non è finalizzato, dunque non ha connessione con un acquisto in particolare. Le rate del rimborso consistono in una quota pari al 20% dello stipendio percepito, al netto.

  1. Chi può richiederlo

Possono presentare domanda di prestito tutti i lavoratori dipendenti che hanno un contratto a tempo indeterminato e tutti i pensionati che, appunto, cederanno un quinto della pensione.

  1. Come si calcola

Vi sono diversi sistemi per aiutarvi a calcolare la somma massima che verrà trattenuta sulla busta paga. Per ottenere un valore puramente indicativo, partite dal vostro stipendio mensile, avendo chiari due elementi:

  • Paga oraria;
  • Ore di lavoro stabilite dal contratto.

Calcolate il reddito mensile netto, moltiplicando la paga oraria per le ore di lavoro mensili e per il numero di mensilità. Dividete per 12 e sottraete il 27%. A questo punto, dividete per 5 la cifra ottenuta e avrete l’importo della rata per la cessione del quinto. Ricordate però, che si tratta di un metodo spannometrico che produce, quindi, un valore di massima.

  1. Altre cose da sapere

  • L’età minima per presentare richiesta di cessione del quinto è di 18 anni. Per il quinto della pensione invece, il richiedente non deve aver superato gli 85 anni alla scadenza del prestito.
  • La prassi prevede che si sottoscriva obbligatoriamente una polizza assicurativa sulla vita e in caso di perdita del lavoro.
  • La durata massima del prestito prevede dilazioni fino a 120 rate mensili.
  • L’estinzione anticipata, direttamente da parte del cliente, è consentita in qualunque momento del periodo di ammortamento del prestito.
  1. Trend in crescita

L’andamento positivo, per quello che riguarda la richiesta di cessione del quinto, è iniziato nel 2015, quando si è registrato un incremento di quasi il 7%. Una soluzione di prestito, questa, riscoperta dai consumatori perché comoda e sicura. Anche il 2016 è stato un anno fortunato per questo tipo di prestito personale, che, tra le forme di finanziamento al consumo, si conferma sempre più richiesto e quindi competitivo.

Condividi su:

©IBL Banca S.p.A. - Sede Generale: Via di Campo Marzio, 46 00186 Roma
Codice Fiscale 00452550585 - Partita IVA 00897081006