codice-strada-novita-2017

Codice della strada: ecco le novità più importanti del 2017

Anno nuovo, nuovo Codice della strada. I cambiamenti più salienti prevedono sanzioni dure, come la sospensione della patente per chi guida parlando al telefono, ma anche nuove norme sull’uso dei seggiolini per bambini, e ancora, sistemi anti sonno e anti abbandono che segnalano la presenza di persone a bordo. Il Consiglio dei Ministri approverà un apposito Decreto Legge già dal mese di Maggio. Vi spieghiamo in parole semplici tutte le novità sul Codice della strada per il 2017.

Guida con Smartphone: sanzioni più dure

Il telefono è considerato uno dei principali fattori di rischio per gli automobilisti. Non parliamo solo di chiamate ma di operazioni come l’invio di messaggi, lo scatto di un selfie, l’aggiornamento di uno stato sui social e simili, che distraggono il conducente del veicolo, facendogli correre un serio pericolo di vita.

Entro la fine dell’anno quindi, le pene sono previste più dure, allo scopo di disincentivare tali comportamenti scorretti. Si parla di ritiro della patente per un periodo che va dai 15 giorni, fino a un massimo di 2 mesi, ed il pagamento di una sanzione che va da 161 euro a 646 euro; con anche una decurtazione di 5 punti. In caso di sinistro, potrebbe scattare persino il sequestro del telefono cellulare del conducente responsabile.

Norme per seggiolini: nuove disposizioni

Il Nuovo Codice della Strada 2017 prevede modifiche alle normative R44/04 ed R129 in merito al trasporto dei bambini in auto. Già dal 1 gennaio 2017 è entrata in vigore la nuova direttiva europea, vediamo nel dettaglio cosa è cambiato:

  • R44/04. La modifica alla normativa riguarda i bambini con un’altezza inferiore ai 125 centimetri. Nel 2017 non sarà più consentito trasportarli senza che siate provvisti di un rialzo con schienale. Questa misura di sicurezza si aggiunge alle cinture posizionate sulle spalle del piccolo passeggero;
  • R129. Entro l’estate non sarà più obbligatorio impiegare il sistema Isofix per i bambini da 100 a 150 centimetri, fatto salvo, comunque, l’utilizzo di seggiolini con schienale.

Anche in questo caso le sanzioni si prevedono pesanti per quanti non si conformeranno alle nuove regole. Le multe avranno un importo che può andare dai 70 fino ai 285 euro, insieme alla decurtazione di 5 punti dalla patente di guida ed al possibile ritiro.

Sistemi anti sonno e anti abbandono

In seguito a diversi casi di abbandono di minori sul sedile posteriore dell’auto, con conseguenze gravi ed anche mortali, il nuovo Codice della strada introduce delle importanti novità anche sotto questo aspetto. Negli emendamenti, ancora in discussione, si parla di sistemi anti abbandono per non rischiare più di dimenticare i bambini in auto. Analogo discorso per quello che riguarda un altro fattore di rischio, legato ai colpi di sonno improvvisi che causano numerosi incidenti. Per contrastare le conseguenze, anche fatali, di una distrazione al volante, la nuova normativa prevederà sistemi anti sonno.

Condividi su:

©IBL Banca S.p.A. - Sede Generale: Via di Campo Marzio, 46 00186 Roma
Codice Fiscale 00452550585 - Partita IVA 00897081006