cessione del quinto della pensione

Cos’è la cessione del quinto della pensione e chi può richiederla

A qualsiasi età, le spese da affrontare possono essere molte oppure si vuole realizzare in desiderio tenuto a lungo nel cassetto. I pensionati possono richiedere un finanziamento, detraendone le rate del rimborso dalla pensione. La soluzione in questione si chiama cessione del quinto della pensione: vediamo cos’è.

Cosa significa cessione del quinto

In sintesi, la cessione del quinto della pensione consiste in una particolare forma di finanziamento personale, le cui rate mensili vengono detratte direttamente dalla pensione erogata dall’INPS o da altri enti, ma con le dovute limitazioni: la quota delle rate non può infatti superare il quinto della pensione netta (da cui il nome).

La rata del prestito, il cui importo viene stabilito a scelta del cliente alla richiesta del finanziamento, rimane fissa per tutto il periodo previsto per il rimborso del finanziamento, la cui durata minima è di 24 mesi e massima di 120 mesi. Anche il tasso rimane invariato ogni mese.

La cessione del quinto può essere estinta anticipatamente in qualsiasi momento, ma per richiederne uno nuovo devono necessariamente essere scaduti i due quinti della durata originaria del prestito. Ad esempio, se la durata complessiva del finanziamento è di 120 mesi, il rinnovo non potrà essere effettuato prima che siano passati 48 mesi (art. 39 della legge 180 del 1950).

Requisiti

I requisiti per richiedere un prestito con cessione del quinto della pensione sono:

  • Essere titolare di una pensione e poterlo dimostrare;
  • Essere residente in Italia;
  • Avere un’età non superiore agli 85 anni al momento dell’estinzione del prestito.

L’ammontare del prestito varia in base alla pensione percepita (visto che, come già detto, la rata mensile non può superare un quinto della pensione netta).

Conviene?

La risposta è: sì, la cessione del quinto della pensione è una forma molto conveniente di prestito. Per diversi motivi:

  • Innanzitutto, la soglia massima del 20% assicura che la rata non pesi nell’economia del pensionato;
  • Il tasso di interesse può essere concordato al momento della stipula.

Può richiedere la cessione del quinto della pensione anche chi ha avuto disguidi bancari o ha in corso altri prestiti.

Simulazione e calcolo

Basta recarsi in una filiale di IBL Banca. Un consulente vi guiderà passo passo fornendovi diversi prospetti sul piano di rientro e sui costi da sostenere. In questo modo, è sempre possibile scegliere la soluzione più conveniente.

Al riguardo, può sicuramente essere utile sapere come si calcola il quinto della pensione.

Come richiedere il quinto della pensione

Sempre in filiale o contattando il numero verde: il personale provvederà a verificare e ad avviare in tempo reale l’istruttoria della pratica. I documenti da portare sono: documenti d’identità, codice fiscale, ultimi due cedolini pensione, CUD e certificato di pensione.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/seandreilinger

Condividi su:

©IBL Banca S.p.A. - Sede legale e direzione generale: Via Venti Settembre 30 - 00187 Roma, Tel. 06/48797100
Codice Fiscale 00452550585 - Partita IVA 00897081006