prestito-consolidamento-cosa-fare

Prestito consolidamento: cosa fare per ottenerlo

Le rate da pagare sono troppe e gravano troppo sul bilancio famigliare? La soluzione c’è e si chiama prestito consolidamento. Si tratta di uno strumento finanziario introdotto tramite DL 212/2011 allo scopo di contrastare il fenomeno dell’indebitamento che colpisce molte famiglie, soprattutto nei periodi di crisi economica. Vi spieghiamo in parole semplici cosa fare nel caso scegliate di richiedere un prestito consolidamento.

Prestito consolidamento: caratteristiche

Il prestito consolidamento permette l’estinzione dei finanziamenti già attivi e la stipula di un nuovo prestito. Consente di far fronte ad un certo numero di rate, accorpandole in una sola, di importo mensile inferiore. Il periodo di ammortamento sarà superiore. Va precisato però che il prestito consolidamento non è sempre possibile e non in tutti i casi rappresenta un vantaggio. Tuttavia, esistono situazioni in cui si riesce ad abbassare sensibilmente la rata mensile, ma comunque l’esposizione debitoria del soggetto cresce.

Ecco le caratteristiche principali di un prestito consolidamento:

  • Il rapporto tra le entrate mensili del richiedente e la rata deve essere bilanciato ed effettivamente sostenibile;
  • Se il consolidamento avviene tramite Cessione del Quinto, non interessa lo storico del cliente.
  • Si prevede la possibile richiesta di un garante, ma in caso di Cessione del Quinto non serve.
  • Completa documentazione relativa ai debiti ancora da estinguere.

Cosa fare per ottenerlo

Quando si fa richiesta di un prestito consolidamento, di norma l’intera documentazione necessaria per l’ottenimento deve contenere informazioni dettagliate riguardo la situazione finanziaria precedente. Questo significa che il processo di istruttoria, e relativa valutazione di fattibilità, potrebbero essere piuttosto complessi e richiedere dei tempi lunghi.

In questo modo i prestiti precedenti vengono estinti dall’istituto di credito che accetterà la vostra richiesta di consolidamento, divenendo così, l’unico creditore.

A tal proposito, la soluzione pensata da IBL Banca si chiama SaldaRate IBL che consente un consolidamento dei finanziamenti, con estinzione dei prestiti in corso. I vantaggi:

  • Una sola rata (ma non in tutti i casi è una condizione vantaggiosa);
  • Nessuna garanzia ipotecaria;
  • Tasso basso;
  • Rate e tasso fissi, per tutta la durata del contratto e personalizzabili in base alle vostre esigenze.

Condividi su:

©IBL Banca S.p.A. - Sede Generale: Via di Campo Marzio, 46 00186 Roma
Codice Fiscale 00452550585 - Partita IVA 00897081006