I 5 vantaggi della Cessione del Quinto

Conosciamo la Cessione del Quinto: i 5 vantaggi rispetto a un classico prestito

Il prestito, in alcuni casi, è lo strumento giusto per poter concretizzare dei sogni o realizzare dei progetti. La vasta offerta del mercato dei prestiti può facilmente disorientare nella scelta. Per aiutare nella valutazione della soluzione più consona alle singole esigenze, ecco quali sono i vantaggi della Cessione del Quinto rispetto a un prestito classico:

  1. Semplicità – La Cessione del Quinto è un prestito non finalizzato; vale a dire che, in sede di richiesta del prestito, non si dovrà motivare la destinazione del finanziamento.
  2. Comodità – Non ci si dovrà ricordare di pagare rate e si potranno dimenticare le scadenze: il rimborso avviene attraverso la trattenuta diretta sulla busta paga o sulla pensione.
  3. Lunga durata – Questo tipo di prestito può durare fino a 10 anni.
  4. Nessuna garanzia particolare – Grazie alla copertura assicurativa in caso di decesso o di perdita dell’impiego, l’erogazione della Cessione del Quinto non richiede la fornitura di garanzie particolari (come le garanzie patrimoniali). Un vantaggio che può
  5. Pignoramento, protesti o disguidi finanziari? Nessuna porta chiusa – Anche in caso di trascorsi da protestati o cattivi pagatori, la Cessione del Quinto rimane una possibilità. La banca valuterà con attenzione la situazione del richiedente, ma non esclude a priori l’erogazione del prestito.

I vantaggi della Cessione del Quinto qui elencati possono aiutare nella scelta del prestito, ma dovranno essere attentamente valutati assieme alle condizioni offerte da ciascun istituto di credito. Per capire meglio cos’è e come funziona la Cessione del Quinto, ecco qualche approfondimento che potrà tornare utile:

Credito al consumo: cos’è la Cessione del Quinto

Come calcolare il Quinto dello stipendio

Condividi su:

©IBL Banca S.p.A. - Sede Generale: Via di Campo Marzio, 46 00186 Roma
Codice Fiscale 00452550585 - Partita IVA 00897081006