prestiti per riqualificazione energetica

Prestito per riqualificazione energetica: risparmiare con un finanziamento

La riqualificazione energetica degli edifici è una grande opportunità (che, sul medio/lungo termine, permette di tenere le spese sotto controllo). Esistono infatti benefici diretti e indiretti che permettono di ammortizzare la spesa in poco tempo e non solo. Il più delle volte, però, gli interventi di efficientamento delle abitazioni richiedono una spesa che supera la liquidità disponibile. Per questo, la riqualificazione energetica è strettamente legata alla richiesta di un finanziamento, e non c’è prestito più indicato per questo obiettivo del prestito personale.

Prima di analizzare la tipologia di prestito, andiamo a scoprire quali sono le reali opportunità offerte dalla riqualificazione energetica.

Cosa s’intende per riqualificazione energetica

Come si può leggere sul sito dell’Agenzia delle entrate, gli interventi di riqualificazione energetica di un edificio comprendono:

  • Riduzione del fabbisogno energetico di un edificio;
  • Miglioramento termico di un edificio;
  • Installazione di pannelli solari;
  • Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale;
  • Acquisto e posa in opera di schermature solari, climatizzatori invernali a biomasse combustibili, dispositivi multimediali per il controllo a distanza degli impianti, micro-cogeneratori, generatori d’aria calda a condensazione;
  • Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con apparecchi ibridi costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione.

Per tutti questi interventi, l’Agenzia delle entrate prevede delle detrazioni.

Le detrazioni fiscali: dal 50% al 65%

Per tutte le spese sostenute entro il 31 dicembre 2020 per interventi di riqualificazione energetica (su qualunque tipo di edificio o immobile), è possibile usufruire di detrazioni fiscali che vanno dal 50% al 65%.

La detrazione del 50% si applica a:

  • Acquisto e posa in opera di finestre con infissi e schermature solari;
  • Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione almeno di classe A;
  • Acquisto e posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore a biomasse combustibili.

La detrazione al 65% è riconosciuta a impianti di climatizzazione invernale dotati di caldaie a condensazione almeno di classe A e di sistemi di termoregolazione evoluti.

Queste sono le detrazioni principali. Per avere maggiori informazioni in merito, si rimanda alla pagina dell’Agenzia delle entrate sulla riqualificazione energetica.

Vantaggi della riqualificazione energetica

Risparmio sul consumo energetico

Per coloro che hanno in programma di ristrutturare casa o di apportare modifiche nella struttura, nei serramenti o nella dotazione di generatori di energia rinnovabile, il miglioramento delle performance energetiche dell’abitazione è un investimento per il risparmio futuro in termini di energia primaria per il comfort abitativo.

Un risparmio che parte dal 20% della spesa attuale e che può arrivare fino al 70%.

Meno CO2

La riqualificazione energetica non ha effetti benefici solo sul nostro portafoglio. Una casa più efficiente è anche sinonimo di abbattimento dell’emissione nell’ambiente di CO2 derivante dal minor consumo di energia, gas e gasolio.

Un prestito personale per la riqualificazione energetica

Quello della riqualificazione energetica è un investimento che non tarderà a dare i propri frutti in termini di risparmio sulla bolletta energetica. Inizialmente, però, richiede uno sforzo economico che non è alla portata di tutti. Tuttavia, per realizzare i vostri sogni di una casa più green, ci sono i prestiti non finalizzati.

I prestiti personali sono i più indicati per raggiungere questo obiettivo per tante ottime ragioni:

  • Condizioni flessibili e personalizzabili;
  • Liquidità disponibile in tempi relativamente brevi;
  • Non c’è bisogno di aprire nuovi conti correnti.

Per scoprire di più sui prestiti personali e su come possono realizzare il vostro progetto di riqualificazione energetica della vostra casa, leggete qui.

Condividi su:

©IBL Banca S.p.A. - Sede legale e direzione generale: Via Venti Settembre 30 - 00187 Roma, Tel. 06/48797100
Codice Fiscale 00452550585 - Partita IVA 00897081006