Tipi di carte di pagamento

Carte di pagamento, quante tipologie e quali differenze carta di credito e di debito

L’offerta degli istituti bancari e degli istituti finanziari per ciò che riguarda le carte di pagamento è ricca e diversificata. Tuttavia si possono identificare tre grandi tipologie di carte, a seconda della modalità di pagamento delle somme che vengono utilizzate.

In tutti i casi, la carta di pagamento svolge tre funzioni base:

Prelievo di contanti – Le carte permettono, attraverso gli sportelli ATM attivi 24 ore su 24, di ritirare contante all’occorrenza e ovunque ci si trovi.

Pagamento presso esercizi commerciali – Per il pagamento è richiesta la dotazione di un dispositivo idoneo (come il terminale POS).

Pagamenti online – Grazie a sistemi d’identificazione da remoto (come il token) è possibile utilizzare le carte di pagamento per effettuare acquisti sicuri online.

I 3 tipi di carta di pagamento

Le carte di debito (anche dette BANCOMAT®) – Sono le carte di pagamento grazie alle quali è possibile attingere direttamente (e istantaneamente) dal proprio conto corrente i fondi che vengono prelevati o spesi. Questa tipologia di carta di pagamento si basa sulla logica del “pay now”.

Le carte di credito – Le note carte che permettono la dilazione dell’addebito sul conto corrente. Questo tipo di carte di pagamento permettono l’accesso a linee di credito con rimborso del debito rateizzabile (carte revolving). Questa tipologia di carta di pagamento si basa sulla logica del “pay later”.

Le carte prepagate – Le carte prepagate sono carte di pagamento collegate a un conto sul quale accreditare le somme necessarie. Questa tipologia di carta di pagamento si basa sulla logica del “pay before”.

Continuate a navigare il magazine di IBL Banca per un approfondimento sulle differenze tra le carte di credito e le carte di debito.

Quale carta di pagamento scegliere? Qual è la più sicura?

Le carte di pagamento moderne offrono un ottimo livello di sicurezza. Il segreto è utilizzarle seguendo alcune accortezze e un po’ di prudenza, per evitare di cadere nelle truffe più comuni. È, inoltre, fondamentale conservarle con cura per evitarne lo smarrimento, il tentativo di truffa per clonazione o il danneggiamento.

Ogni tipo di carta di pagamento ha i propri pregi e i propri limiti. La scelta dipende dalle abitudini di spesa e dalla disponibilità di fondi sul conto corrente.

Spese sempre coperte dal conto corrente – Per chi è sicuro di non spendere oltre quanto disponibile sul conto corrente, la soluzione giusta potrebbe essere la carta di debito (o BANCOMAT®).

Fondi sempre a disposizione e capacità di rimborso sul breve periodo – Per chi vuole avere fondi a disposizione ed è in grado di gestire semplici piani di rimborso nel breve periodo, la carta di credito può essere l’opzione giusta.

Conti sotto controllo – Coloro che sono alla ricerca di un tipo di carta di pagamento che permetta il perfetto controllo di tutte le spese, la carta prepagata è una valida soluzione.

Condividi su:

©IBL Banca S.p.A. - Sede Generale: Via di Campo Marzio, 46 00186 Roma
Codice Fiscale 00452550585 - Partita IVA 00897081006